Ignora comandi barra multifunzione
Torna a contenuto principale
Homepage > Eventi ed iniziative > IL MUSEO DELLA MEMORIA

EventiCommerciale

Acireale (CT), sabato 5 marzo 2022 - domenica 1 maggio 2022

IL MUSEO DELLA MEMORIA

Il Carnevale di Acireale

​Il progetto espositivo affonda le proprie radici nel passato antico della città, ricollegando la tradizione del Carnevale a grandi nomi dell’arte contemporanea orbitanti attorno alle manifestazioni della Rassegna Internazionale d’Arte contemporanea di Acireale a partire dalla fine degli anni ’60. 

Un collegamento capace di evidenziare il fervore artistico e culturale del territorio acese, rievocando, attraverso documenti e opere, un capitolo fondamentale della storia della Transavanguardia, e valorizzando una delle più antiche tradizioni siciliane tra sacro e profano grazie alla collaborazione con Fondazione Carnevale di Acireale.

Nel 1967 nasceva infatti, nel contesto dell’attività termale della località jonica, quella che di lì a poco sarebbe diventata la prima Biennale del Mediterraneo.

La Rassegna suscitò un grande fermento in città e un notevole interesse presso i circuiti dell’arte contemporanea. Critici, stampa, artisti e opinione pubblica furono coinvolti in quest’avventura, il cui carattere sperimentale era riconoscibile  nelle scelte curatoriali – tese alla massima valorizzazione delle neo-avanguardie – e nella novità allestitiva degli eventi – che trovavano spazio in varie sedi pubbliche e private della città: dal municipio a Palazzo Romeo, dalle Terme all’Istituto di Igiene e Profilassi, fino a piazze, strade e altri luoghi normalmente non vocati all’arte -.

La natura ‘appartata’ di Acireale divenne ben presto un “laboratorio” dove critici e artisti poterono irrigare terreni poco noti della produzione d’arte. Da Maurizio Calvesi a Filiberto Menna, da Giulio Carlo Argan a Marcello Venturoli, da Guido Ballo a Pierre Restany ad Achille Bonito Oliva, fino a Germano Celant e a Franco Russoli. In questo profilo, a testimonianza dell’importante periodo sperimentale acese, alcune opere selezionate in collezione Creval | Crédit Agricole per artisti che hanno intrecciato i loro itinerari di ricerca e di produzione con quelli della Rassegna – o che ne sono stati a vario titolo testimoni diretti – quali Emilio Isgrò, Carmelo Cappello, Turi Sottile, Turi Simeti ed Elio Marchegiani, oltre a una ricca testimonianza fotografico-documentaria dei due decenni di Rassegna, provenienti dall’archivio della famiglia Grasso Leanza che diede un presidente all’ente termale e che si rivelò vulcanico patron e ideatore dell’evento.

A fare da contraltare alla sezione dedicata alla memoria storica di questo fondamentale capitolo d’arte contemporanea, il lato più folkloristico della cultura acese: il Carnevale! Sette sfolgoranti carri in miniatura, realizzati da giovani volontari con materiali riciclati fanno bella mostra di sé, illustrando, attraverso enigmatiche figure allegoriche, uno sguardo sulla Sicilia “dei Ciclopi” sospeso fra tradizione e attualità.