Codice di condotta per i sistemi informativi gestiti da soggetti privati in tema di crediti al consumo, affidabilità e puntualità nei pagamenti


Il Garante per la Protezione dei Dati Personali, con il Provvedimento n. 163 del 12 settembre 2019 ha approvato il nuovo Codice di condotta per i sistemi informativi gestiti da soggetti privati in tema di crediti al consumo, affidabilità e puntualità nei pagamenti (di seguito, “Codice di Condotta”) che sostituisce il corrispondente Codice deontologico di cui all’allegato A5 al D.lgs. n.196/ 2003.

L’applicazione del nuovo Codice di Condotta ha apportato alcune rilevanti modifiche al precedente modello di informativa privacy. Le modifiche introdotte prevedono che, all’atto della richiesta di finanziamento sia rilasciata la nuova Informativa agli intestatari del finanziamento, coobbligati, garanti ma non sarà più necessario raccogliere il consenso al trattamento dei dati positivi all’interno dei sistemi di informazioni creditizie e non sarà più possibile di conseguenza la revoca dello stesso. La nuova informativa, rilasciata ai sensi degli artt. 13 e 14 del Regolamento UE 679/2016 (di seguito “Regolamento”), supera quindi il precedente regime fondato sulla sussistenza per il trattamento dei dati personali della doppia base legittimante ovvero interesse legittimo per i dati negativi e consenso esplicito per i dati positivi.

Nel rispetto del principio di trasparenza previsto dal Regolamento è possibile visionare qui​ il testo della nuova informativa, resa anche per conto dei Sistemi di Informazioni Creditizie, dove si possono conoscere maggiori dettagli sulle categorie dei dati personali trattati, sulle fonti dalle quali gli stessi sono ottenuti, sulle finalità e sulle basi giuridiche dei trattamenti effettuati nonché sul periodo di conservazione dei Suoi dati. Sono, inoltre, riportate ulteriori informazioni in relazione al trattamento dei dati e le modalità in cui il singolo potrà esercitare i propri diritti.

Informiamo i clienti che alla prima occasione utile sarà sottoposta loro, presso la Filiale di riferimento, la nuova informativa per la sottoscrizione della medesima.​​​