Ignora comandi barra multifunzione
Torna a contenuto principale
Homepage > Eventi ed iniziative > ANDY WARHOL DA NEW YORK ALLE STELLINE

EventiCommerciale

Milano, martedì 19 settembre 2017 - domenica 29 ottobre 2017

ANDY WARHOL DA NEW YORK ALLE STELLINE

Leonardo di Warhol / Warhol di Amendola

Sede

Fondazione Stelline, c.so Magenta 61, Milano

Durata

19 settembre – 29 ottobre 2017

Orario: martedì – domenica, h. 10.00-20.00 (chiuso il lunedì)

Ingresso libero

 

Torna alla Fondazione Stelline la grande fotografia internazionale con una mostra dei 20 celebri ritratti realizzati da Aurelio Amendola a Andy Warhol. Per l'occasione verrà esposta la versione virata in magenta dell'opera "The Last Supper" del maestro della Pop Art

 

Continua l'attenzione della Fondazione Stelline per la grande fotografia, questa volta con una mostra dedicata ad Aurelio Amendola – e al suo lavoro su Andy Warhol – intitolata Andy Warhol da New York alle Stelline. Leonardo di Warhol / Warhol di Amendola.

Un percorso espositivo con cui la Fondazione Stelline vuole omaggiare il maestro della Pop Art proprio a 30 anni dalla sua scomparsa, attraverso l'ormai celebre serie di 20 ritratti che Amendola – il grande fotografo dell'arte e degli artisti – ha realizzato a New York, nella Factory, in due sessioni – nel 1977 e nel 1986 – e attraverso l'opera di Andy Warhol The Last Supper (1986), la cui versione virata in magenta, appartenente alle collezioni del Credito Valtellinese, sarà fulcro visivo e ideale della mostra.

The Last Supper è l'ultimo grande ciclo di Andy Warhol, quasi una sorta di testamento pittorico della figura più influente dell'arte della seconda metà del XX secolo. Quest'opera ha naturalmente un legame fortissimo con la città di Milano e con il nostro Palazzo: da qui è partita non solo la suggestione iconografica, ma anche la stessa idea di commissionare al maestro americano un lavoro ispirato al capolavoro leonardesco.

Per la scelta delle fotografie esposte sono state individuate queste celebri serie di scatti che da un lato evidenziano la capacità di Amendola di testimoniare lo scorrere dell'arte del nostro tempo attraverso i volti e i corpi dei suoi protagonisti, dall'altro coincidono con il momento di realizzazione di The Last Supper e delle sue infinite declinazioni.

Andy Warhol da New York alle Stelline. Leonardo di Warhol / Warhol di Amendola è un concentrato della poetica di Warhol, che si manifesta in uno dei suoi capolavori estremi, e nel rapporto – per lui sempre centrale – con la macchina fotografica, strumento primario di assunzione del mondo e delle sue forme. Allo stesso modo, le due serie di Amendola testimoniano quanto la fotografia abbia giocato un ruolo centrale nell'affermazione di alcune figure del mondo artistico e come la forza della ritrattistica del maestro pistoiese abbia saputo raccontare tanto le opere quanto gli autori, in un legame indissolubile di vita e arte.

La mostra, curata da Walter Guadagnini e Alessandra Klimciuk, è stata realizzata, con il patrocinio della Regione Lombardia e del Comune di Milano, grazie al contributo dell’Associazione Pellettieri Italiani Aimpes in occasione dell’edizione 112 di Mipel, che quest’anno ha come tema la Pop Art e di cui questa mostra è il fulcro di Mipel in città, il Fuorisalone della Fiera, e al prezioso supporto di ICE - Agenzia e del Ministero dello Sviluppo economico nell'ambito del Piano straordinario per la promozione del Made in Italy e l'attrazione degli investimenti in Italia, finalizzato ad ampliare il numero delle imprese che operano nel mercato globale, ad espandere le quote italiane nel commercio internazionale e a valorizzare l'immagine del Made in Italy nel mondo.